Ultima modifica: 18 ottobre 2016

P.O.F.

Non aspettare che ci sia sereno o cada una tiepida pioggia o l’orchestra dei fiori incominci a suonare o i già muti pesci tacciano ancor di più. Fa che ti basti che cominci il giorno e che sia fatto chiaro come pagina bianca voltata dopo la nera. Allora tieni la faccia più alta che si può e tenta perché tentar non nuoce.

                                        Pablo Neruda

Il Pof

Il POF (Piano dell’Offerta Formativa) è il documento fondamentale attestante l’identità culturale e progettuale della scuola, lo strumento che rende note le attività offerte dal servizio scolastico: costituisce, quindi, la carta d’identità collettiva dell’istituto, esprime la progettualità educativa in relazione con il territorio, collega i bisogni formativi delle
famiglie al curricolo.
Ogni istituzione scolastica, nell’ambito della sua autonomia, lo elabora con la partecipazione di tutte le sue componenti e con esso rende esplicita la progettazione curricolare, extracurricolare, educativa ed organizzativa (art. 3 D.P.R. n°275 dell’8 marzo 1999). Il P.O. F. può e deve essere consultato per comprendere il funzionamento della Scuola, deve essere coerente con gli obiettivi generali ed educativi determinati a livello nazionale e riflettere le esigenze del contesto culturale, sociale ed economico della realtà locale.

Esso è uno strumento operativo di massima importanza per:
– il Consiglio di Istituto che ne definisce gli indirizzi generali e lo adotta;
– il Collegio Docenti che lo elabora;
– i Gruppi disciplinari per l’adeguamento della prassi educativa (percorsi
disciplinari, strategie, ecc.);
– la componente non docente per la parte gestionale amministrativa e di
collaborazione alla sua realizzazione;
– i genitori per la condivisione, l’impegno, il coinvolgimento e la
collaborazione;
– il territorio che vi deve riconoscere coerenza, inclusione, integrazione.
Con il POF la Scuola intende rendere trasparente e leggibile il proprio progetto educativo, organizzativo ed operativo, assume responsabilità di fronte ai risultati delle scelte effettuate e definisce il contratto formativo con l’utenza diretta e con quella esterna (alunni, insegnanti, genitori, cittadini). Sentite le famiglie e le istituzioni presenti sul territorio, il Collegio dei Docenti dell’Istituto Comprensivo Statale Bellizzi ha elaborato il proprio Piano dell’Offerta Formativa, il Consiglio d’Istituto lo ha riconosciuto, adottato e reso pubblico.
Il POF è un documento mai concluso e sempre aperto a integrazioni e modificazioni che possono e devono rispondere in modo flessibile alle esigenze del contesto. Nel corso dell’anno scolastico, pertanto, sarà modificato ogni qualvolta se ne verificherà l’esigenza.

POF 2015-2016 ultimo Piano Triennale Offerta Formativa